Lo scenario internazionale e nazionale esercita una pressione sulle imprese per una assunzione di responsabilità, sulla base dei criteri ESG. L’Onu, con Agenda 2030 e i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, ha coinvolto il mondo profit per un più incisivo contributo al raggiungimento degli stessi, attraverso modelli di business responsabile e collaborazioni multi-stakeholder. Nel 2019 gli amministratori delegati dei più grandi gruppi statunitensi, riuniti nel Business Roundtable, hanno firmato un manifesto in cui dichiarano che ambiente e benessere dei lavoratori vengono prima del profitto. Da allora il tema dello Stakeholder capitalism ha avuto una maggiore rilevanza a livello globale. Il contesto pandemico ha accelerato questa tendenza, con un protagonismo del mondo corporate a servizio del Bene Comune. Una sfida attende ora le imprese, quella della «nuova normalità», nonché, soprattutto in Europa, dell’interazione con le istituzioni, che detengono le chiavi del più massiccio piano di investimenti del dopoguerra, e con il non profit, testimoni delle pesanti conseguenze, in termini di aumento delle disuguaglianze, della crisi sanitaria.

Di fronte a questo scenario, Dynamo Academy insieme a VITA Impresa Sociale, offrono alle aziende supporto e consulenza ad hoc per misurare, rafforzare e valorizzare l’impatto sulle comunità, rendendo l’azione più coerente rispetto ai fabbisogni degli stakeholder, nonché agli obiettivi di business. I servizi offerti comprendono:

  • Piani di formazione ed engagement sui concetti chiave dello sviluppo sostenibile, della sua evoluzione e dell’attuale scenario nazionale e internazionale per creare una cultura condivisa della sostenibilità.
  • Analisi di scenario e benchmark sulla sostenibilità sociale: studio dell’impegno sociale del cliente, il posizionamento sulla base dei dati disponibili su imprese comparabili per settore e dimensione aziendale consentendo all’azienda di conoscere best practices e identificare nuove aree di intervento e tradurre i risultati in opportunità.
  • Pianificazione strategica: Strategia e pianificazione per massimizzare il ruolo sociale dell’azienda come attore abilitante del cambiamento portando a valore competenze, know-how e asset dell’azienda con il fine di dimostrare concretamente l’impegno per il bene comune.
  • Engagement e confronto con il terzo settore e la comunità: Per le imprese che hanno radici profonde nel territorio, viene facilitato il confronto con le comunità locali e il terzo settore in ottica di progettazione condivisa.
  • Progettazione sociale: Supporto nel consolidare il l’impegno sociale con progetti concreti per il miglioramento della vita delle comunità e delle fasce più deboli della popolazione.
  • Misurazione dell’impatto sociale: affiancamento nella costruzione efficace della misurazione degli investimenti nel sociale.
  • Prodotti editoriali, eventi e rendicontazione sociale: supportiamo nella realizzazione di forme efficaci per la comunicazione dei proprio asset valoriali e strategici, nonché delle iniziative concrete.

Per informazioni è possibile scrivere a olivia.spazzini@dynamoacademy.org

X
X