advisory

Dynamo Academy, dal 2016 unico Partner per l’Italia del Global Exchange di CECP (Chief Executives for Corporate Purpose), supporta le aziende nella creazione e nel perseguimento del  Bene Comune. I propri servizi di advisory mirano ad accompagnare le aziende in un percorso di crescente integrazione della filantropia aziendale e della “S” degli ESG, in termini di strategia, governance, leadership e organizzazione.

Business For The Common Good

Business For The Common Good è la conferenza annuale che Dynamo Academy organizza – dal 2016 – per favorire networking e confronti tra CEO di aziende italiane e di filiali italiane di multinazionali estere riguardo al tema della filantropia e della sostenibilità sociale. L’obiettivo è condividere, a porte chiuse, casi concreti di leader e di imprese che contribuiscono al Bene Comune nei territori e nelle comunità di riferimento. La Conferenza è organizzata con la preziosa collaborazione di CECP, Chief Executives for Corporate Purpose, una “coalizione di CEO” che mette al centro la strategia sociale — come le aziende si rapportano ai principali portatori di interesse, lavoratori, comunità, investitori e clienti – quale elemento chiave per il successo del business.

Ricerca “Corporate Giving in Italy”

Corporate Giving in Italy è la prima ricerca dedicata alla filantropia aziendale in Italia realizzata da Dynamo Academy in collaborazione con CECP, SDA Bocconi e Università degli Studi di Milano. Giunta nel 2019 alla terza edizione, tale indagine oltre a fornire immediati benchmark in termini di sostenibilità sociale, ha rafforzato il ruolo di strumento aziendale per la costruzione di metriche interne per la redazione di rendicontazione non finanziaria/bilancio di sostenibilità. Tra le tematiche analizzate all’interno della ricerca si segnalano: le erogazioni liberali, le aree di intervento e la relazione con le organizzazioni supportate, il volontariato aziendale, l’ampiezza e la metodologia per la valutazione dei progetti. Alla base di tale ricerca permane la volontà di stimolare nel nostro Paese il dibattito sulla necessità che le imprese si orientino verso obiettivi di più ampio respiro, rendendo la filantropia d’impresa un laboratorio per la condivisione di modelli e pratiche di ingaggio dei territori e di innovazione sociale.

X
X